Blog

News

HeadApp for industry 4.0- Interview at MECSPE 2016

Alleantia è una giovane società di Pisa nota a livello nazionale ed internazionale per aver sviluppato soluzioni innovative capaci di rendere plug&play l’ “Industrial Internet of Things” ed abilitare la rapida diffusione della Fabbrica Digitale.

Abbinando innovazione e semplicità operativa ha reso possibile l’ottimizzazione, la supervisione e la gestione remota sia di singole macchine che di impianti produttivi industriali, sistemi di trasporto, ed impianti civili.  La piattaforma Alleantia per l’Industry 4.0 ed il suo Machining Pack sono la soluzione italiana per lo Smart Manufacturing: basata su una tecnologia unica al mondo è capace di integrare, in pochi istanti, qualsiasi dispositivo industriale con il Web, le applicazioni aziendali ed in cloud, permettendo ad ogni azienda, di qualunque dimensione, di creare la propria “Fabbrica Intelligente” con investimenti e tempi ridottissimi.

HeadApp è una startup innovativa nata con l’abiettivo di sviluppare soluzioni wearable dedicate ai contesti operativi “mission critical”, con particolare attenzione alle applicazioni degli smart glasses.  Partendo da un prodotto verticale altamente qualificante nel settore dell’Aviazione Generale, progettato per supportare il pilota durante il volo nella condotta del velivolo, HeadApp ha sviluppato una serie di soluzioni specialistiche per il contesto dell’industria.   Obiettivo delle soluzioni HeadApp è di aumentare il livello di sicurezza attiva degli operatori negli ambienti di lavoro e di fornire informazioni “live” sullo stato degli impianti.

La Realtà Aumentata nella Industria 4.0

Le soluzioni della Industria 4.0 mettono a disposizione nuovi strumenti di intelligenza distribuita, ovvero informazioni e funzioni di controllo e gestione molto potenti su macchine, linee di produzione e processi produttivi, supportando nuovi modelli di gestione per la manutenzione e l’esercizio di sistemi di produzione, impianti e infrastrutture. L’accesso e l’utilizzo di questa grande massa di informazioni deve non solo essere facile, immediato, ed intuitivo, ma anche essere realizzato con nuovi strumenti che permettano una consultazione, comando e operatività manuale contestuali. Ad esempio, per un operatore di manutenzione, avere disponibili online informazioni sullo stato di un dispositivo e dei suoi parametri di funzionamento è importante, posto che queste siano realmente usabili nel contesto di manutenzione di un impianto: libertà manuale, visibilità, strumenti realmente portatili e usabili in condizioni ostili.

La Realtà Aumentata, già utilizzata in altri contesti molto critici quali la medicina e l’aviazione, viene qui in grande aiuto. L’operatore, potendo accedere alle informazioni per mezzo di appositi occhiali che consentono di vedere in dinamica tutte le informazioni di produzione e funzionamento, in maniera sincronizzata con la macchina in esame, permette di operare a mani libere con indiscutibili vantaggi.  L’immediatezza delle informazioni ricevute con la tecnologia della realtà aumentata si trasforma altrettanto immediatamente in un potente incremento di efficienza.

Alleantia e HeadApp hanno integrato le rispettive soluzioni per dare vita ad un semplice e potente sistema capace di  rendere disponibili i dati e le applicazioni di Alleantia per l’Industria 4.0, in particolare il Machining Pack, attraverso gli strumenti di visualizzazione e operatività evoluta di HeadApp così da ottenere la massima efficacia e facilità d’uso per l’operatore in qualsiasi condizione operativa.

MECSPE 2016: la Fabbrica Digitale Virtuale

Alleantia è presente al MECSPE 2016 con le sue soluzioni per l’Industria 4.0 ed ha aderito all’area tematica dedicata alla “Fabbrica Digitale” insieme a partner internazionali per dare ai visitatori una dimostrazione operativa delle proprie soluzioni installate e funzionanti su macchine utensili e sistemi di produzione. Alleantia, insieme a costruttori nazionali ed internazionali di macchine utensili presenti in diversi stand della Fiera, ha voluto però andare oltre i limiti fisici dell’area dedicata alla “Fabbrica Digitale” ed ha connesso al portale Cloud-Factory altri centri di lavoro per creare così la “Fabbrica Digitale Virtuale”. Per i visitatori sarà possibile accedere in tempo reale ad informazioni ed elaborazioni di ciascuna macchina connessa semplicemente visitando fabbricadigitale.mecspe.com, o sfruttando le connessioni che saranno disponibili dai controlli numerici di ciascuna macchina utensile connessa.

Elemento integrante della Fabbrica Digitale Virtuale sono gli strumenti di Realtà Aumentata di HeadApp che forniranno un esempio dello stato dell’arte già commercialmente disponibile da parte dell’azienda Torinese. Le applicazioni di HeadApp, una volta installate su smart glasses industriali, di derivazione aereonautica, permettono la connessione alle macchine equipaggiate con tecnologia Alleantia. I visitatori, indossando gli smart glasses potranno vedere informazioni in tempo reale sullo stato dei macchinari semplicemente avvicinandosi a loro ed ai loro componenti grazie a dei semplici codici a barre che vengono rilevati dalla telecamera integrata negli occhiali e quindi geo localizzati.

Si potrà sperimentare la stessa esperienza di streaming contestuale di dati in tempo reale anche attraverso l’App  ‘MECSPE-AR’ disponibile su Google Play per smartphones Android.

“L’integrazione fra Industria 4.0 e la Realtà Aumentata permette un importante passo in avanti nella realizzazione di soluzioni potenti per l’ottimizzazione dei processi di produzione e manutenzione che siano nel contempo efficaci ed intuitivi qualsiasi operatore” afferma Stefano Linari, co-fondatore e CTO di Alleantia. ”La partnership fra Alleantia e HeadApp, aziende italiane fortemente innovative e leader nei propri campi, pone le basi per mettere a disposizione dell’ecosistema industriale italiano, in particolare il manifatturiero, soluzioni che oggi sembrano quasi venire dal futuro,  ma che a breve diverranno i nuovi riferimenti per le aziende leader di mercato”.

“L’introduzione dei dispositivi elettronici wearable ed in particolare degli smart glasses sul mercato del largo consumo ha consentito di aprire nuovi scenari per ottimizzare l’interfaccia tra operatore e macchina” illustra Paolo Pari, co-fondatore e CEO di HeadApp.  “Nel contesto del Industrial Internet of Things la creazione di partnership verticali tra competenze altamente specialistiche consente oggi di offrire soluzioni in grado di abilitare un potenziale produttivo ancora inespresso”.