La telemedicina accorcia le distanze tra medico e paziente. La pandemia ha, infatti, accelerato il processo di digitalizzazione nella sanità. Ed ecco che con i Big-data, l’Intelligenza artificiale, l’Internet of Things e i wearable device, questo settore diventa sempre più accessibile a tutti e sicuro nel trattamento dei dati.

La telemedicina è l’insieme di tecniche mediche e hi-tech. Con queste soluzioni innovative lo specialista può effettuare visite da remoto sui pazienti che sono a casa con patologie invalidanti. O che vivono in zone isolate. Così si garantisce la continuità assistenziale.

Come funziona la telemedicina? Quali sono i benefici della sanità digitale? Scopriamolo in questo articolo HeadApp.

Cos’è e come funziona la telemedicina

Rinnovare la gestione dei pazienti. Riorganizzare le attività sanitarie, quelle clinico-assistenziali e di riabilitazioni. Garantire l’assistenza e il diritto alla cura per tutti i pazienti, specie per quelli costretti a star a letto per patologie. Sono questi gli obiettivi della telemedicina, che usa le soluzioni hi-tech evolute per l’assistenza sanitaria da remoto.

Cosa s’intende, quindi, per telemedicina? È la possibilità, per i medici e il personale sanitario, di curare e prestare assistenza anche a distanza ai propri pazienti. In che modo? Usando smartphone, pc, wearable device, quali gli smart glasses, anche grazie a piattaforme collaborative in Realtà Aumentata come Eye4Task.

Così, i pazienti che non possono uscire di casa sono seguiti dagli specialisti, senza doversi recare in ospedale o in una struttura sanitaria. Basta collegarsi con i dispositivi hi-tech. Real time, avviene il consulto con scambio dati, immagini, documenti. Le prestazioni quindi sono garantite, nel pieno rispetto della privacy, come se si fosse nello studio del medico.

Televisita e teleconsulto: la rivoluzione nella sanità

La sanità digitale comprende diversi aspetti, come la telemedicina, i casi di emergenza sanitaria, di operazioni chirurgiche, di assistenza da remoto. Portando con sé anche la possibilità di poter effettuare formazione in medicina per specializzandi e personale sanitario, grazie alla tecnologia immersiva della Realtà virtuale.

Secondo le Linee Guida nazionali del Ministero della Salute, la telemedicina può avvenire in queste modalità:

  • Televisita: riguarda il controllo, real time, del paziente che ha già una diagnosi formulata in precedenza in una visita nella struttura sanitaria. In tempo reale medico e paziente si scambiano dati clinici, referti medici, immagini, audio-video
  • Teleconsulto: lo specialista interagisce da remoto con uno o più colleghi per confrontarsi su un caso clinico, mandando dati e report
  • Telerefertazione: è l’invio del referto al paziente, con firma autografa digitale del medico. I dati sono trasmessi con sistemi digitali, Cloud e piattaforme sicure
  • Telemonitoraggio: i pazienti inviano le misurazioni dei parametri richiesti dal professionista
  • Telecooperazione: è l’assistenza da remoto di un medico oppure di un operatore sanitario a uno o più colleghi.

Innovazione digitale in sanità: vantaggi

Quali vantaggi apporta la telemedicina? Innanzitutto, specialmente in periodi delicati come questi da Covid-19, con la sanità digitale non si interrompe l’assistenza ai pazienti. Ciò significa garantire la continuità assistenziale e pari diritto di accesso alle cure. Basti pensare ai pazienti che abitano in zone difficili da raggiungere; a quelli costretti a star a letto per patologie, problemi di deambulazione, disabilità. O a chi non vuole far la fila negli studi medici e starsene tranquillamente a casa.

Il medico può seguirli tutti dall’ospedale o dallo studio da remoto, sfruttando le soluzioni di tecnologia avanzata. Si riducono, così, i costi per gli spostamenti. Una voce importante che ricade nel contenimento della spesa sanitaria pubblica.

L’innovazione digitale in sanità abbassa i tempi d’intervento, garantendo le ottimali prestazioni mediche. Anzi, alcuni studi dimostrano che si abbassa il livello di stress sia dei professionisti che degli assistiti. A riguardo, per i medici e gli specialisti i servizi di telemedicina più interessanti sono il teleconsulto e telemonitoraggio, seguiti poi da teleassistenza e telecooperazione.

Per maggiori informazioni sui software di HeadApp, contattaci per un consulto gratuito o visita la pagina delle nostre soluzioni.

Richiedi una DEMO gratuita!